Archive for Febbraio, 2020

Si riporta quanto stabilito dall’Ordinanza n. 2 della Regione Marche dopo la sospensiva del Tar Marche dell’Ordinanza n. 1:

“1. A partire dalle ore 24.00 di giovedì 27 febbraio 2020 e fino alle ore 24.00 del 29 febbraio 2020 sul territorio della Regione Marche è disposta:
a) la sospensione di tutte le manifestazioni pubbliche, di qualsiasi natura;
b) la sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche, universitarie (lezioni, esami di profitto e sedute di lauree) e di alta formazione professionale e dei percorsi di istruzione e
formazione professionale, salvo le attività formative svolte a distanza e quelle relative alle professioni sanitarie ivi compresi i tirocini;
c) la sospensione di ogni viaggio di istruzione sia sul territorio nazionale sia estero;
d) la sospensione dell’apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura e delle biblioteche;
e) la sospensione dei concorsi pubblici fatti salvi quelli relativi alle professioni sanitarie per le quali dovranno essere garantite le opportune misure igieniche”.

Pertanto le lezioni e le attività pomeridiane riprenderanno lunedì 2 marzo.

Intanto si invitano gli studenti a consultare le sezioni “Compiti assegnati” e “Materiale didattico” del Registro elettronico per prendere visione di quanto assegnato dai docenti nell’ambito della didattica online.

 

Si pubblica la Nota dell’USR n. 4252 del 25/02/2020 avente per oggetto: Ordinanza del Presidente della Giunta regionale n. 1 del 25 febbraio 2020, recante misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, che chiarisce quanto segue:

“Non sono oggetto dell’ Ordinanza le altre attività svolte dalle Istituzioni scolastiche.”

Si pubblica l’Ordinanza della Regione Marche n. 1 del 25/02/2020, con la quale il Presidente della Giunta Regionale ordina quanto segue:

“A partire dalle ore 00 di mercoledì 26 febbraio 2020 e fino alle ore 24.00 del 4 marzo 2020 sul territorio della Regione Marche in quanto confinante con i cluster è disposta:

  1. la sospensione di tutte le manifestazioni pubbliche, di qualsiasi natura;
  2. la sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche, universitarie (lezioni, esami di profitto e sedute di lauree) e di alta formazione professionale e dei percorsi di istruzione e formazione professionale, salvo le attività formative svolte a distanza e quelle relative alle professioni sanitarie ivi compresi i tirocini;

3. la sospensione di ogni viaggio di istruzione sia sul territorio nazionale sia estero;

4. la sospensione dell’apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura e delle biblioteche;

5. la sospensione dei concorsi pubblici fatti salvi quelli relativi alle professioni sanitarie per le quali dovranno essere garantite le           opportune misure igieniche“.

Resta ora da chiarire – a cura dell’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche – la misura del provvedimento, se si tratta cioè di “chiusura delle scuole” o di “sospensione delle attività didattiche”.

 

 

Si riporta il comunicato emesso dal Ministero dell’Istruzione: “Il Consiglio dei Ministri, nella serata di sabato 22 febbraio, ha definito apposite misure per evitare la diffusione del Covid – 19 e ulteriori misure di contenimento. Fra le decisioni adottate, anche quelle relative alla sospensione delle uscite didattiche e dei viaggi di istruzione delle scuole, in Italia e all’estero. Il Ministero dell’Istruzione informa che, in attesa dell’adozione formale dell’ordinanza prevista dal decreto approvato in Consiglio dei Ministri, per motivi precauzionali, i viaggi di istruzione vanno comunque sospesi a partire già da oggi domenica 23 febbraio 2020. Si ringraziano le scuole e i dirigenti scolastici per la collaborazione.”

Mercoledì 12 febbraio 2020, presso l’Aula Magna del Liceo Rinaldini, si è svolta la Masterclass di pianoforte col concertista e professore marchigiano di fama internazionale Lorenzo Di Bella.

All’incontro hanno partecipato al mattino tutte e cinque le classi del Liceo Musicale e nel pomeriggio si sono svolte le lezioni individuali di pianoforte solo con alcuni dei nostri studenti; il Maestro ha raccontato la sua storia, soffermandosi a lungo su quali canali gli hanno permesso di farsi conoscere al pubblico internazionale e sull’importanza di un bagaglio culturale ad ampio spettro , necessario oggi più che mai a completare la figura del musicista professionista.