Archive for Gennaio, 2021

Agli alunni,
ai docenti,
ai genitori,
al personale ATA
Liceo Rinaldini

Si comunica che anche per l’anno scolastico 2020-21 verrà attivato, da martedì 2 Febbraio 2021, lo Sportello di Ascolto aperto a studenti, docenti, personale e famiglie del Liceo Rinaldini, per ascolti individuali o per la richiesta di interventi in classe.
Data l’emergenza pandemica è stata predisposta la possibilità di accedere al sevizio tramite videochiamata all’interno della nostra piattaforma di istituto Google Meet, in cui sono stati inseriti gli account degli psicologi che da anni operano in questo ruolo nella nostra scuola, le dott.sse Dragonetti e Cicciù e il dott. Massaccesi.
Non si esclude, tuttavia, la possibilità di richiedere appuntamenti in presenza, a scuola, secondo gli orari stabiliti e nel rispetto delle norme di legge relative al contenimento del rischio di contagio:

 le dott.sse Lucia Dragonetti e Elena Cicciù saranno a disposizione ogni Venerdì dalle 10:30 alle 13:30 se in presenza; se online negli stessi orari oppure in altri solo previo appuntamento
 il dott. Marco Massaccesi sarà a disposizione ogni Martedì dalle 9:30 alle 10:30 se in presenza; se online il Martedì e/o il Venerdì dalle 9:00 alle 11:00 solo previo appuntamento.

Questi gli indirizzi:
lucia.dragonetti@rinaldini.edu.it
elena.cicciu@rinaldini.edu.it
marco.massaccesi@rinaldini.edu.it

Gli ascolti saranno svolti, se in presenza, all’interno della Biblioteca di Istituto; gli appuntamenti per i colloqui online e i colloqui stessi avverranno, come detto, sulla piattaforma di Istituto.
L’ascolto avverrà sempre su richiesta degli interessati, nel pieno rispetto della loro privacy, informando, se in orario di lezione, il docente in servizio affinché conceda la propria autorizzazione.

Le insegnanti referenti
Prof.ssa Nadia Ciambrignoni per il Liceo Classico e Musicale
Prof.ssa Mariangela Montevecchi per il Liceo delle Sc. Umane ed Ec.Sociale

Agli alunni, alle famiglie
Ai docenti scienze motorie

Si comunica che dal 01 febbraio 2021, le lezioni di Scienze Motorie potranno essere svolte, condizioni meteo permettendo, al Parco della Cittadella di Ancona, situato nelle vicinanze del nostro Liceo.
Gli alunni raggiungeranno il Parco a piedi, accompagnati dai propri Docenti.
E’ garantita la vigilanza degli alunni e le attività all’aperto sono equiparate alle attività motorie.

Il docente coordinatore
Marco Forni

L’iniziativa didattica per gli studenti “Safer Internet Stories” consiste in una innovativa esperienza di apprendimento, ideata per promuovere, attraverso il coinvolgimento attivo delle studentesse e degli studenti, le competenze di cittadinanza digitale grazie ad un utilizzo creativo e consapevole dei media digitali:

il 9 febbraio, all’interno di un evento in live streaming, verranno lanciati gli hashtag #PoesieSID e #StemSID, che daranno l’avvio a due percorsi didattici paralleli, uno dedicato alla poesia e l’altro alle discipline STEM.

A dialogare con alunne e alunni sui social ci saranno le MuseSocial e gli ScienziatiSocial, account animati dalle équipe formative territoriali, che daranno vita a un inedito gioco di digital storytelling.

Alunni e docenti potranno mettersi in gioco partecipando ad un’esperienza di lettura e scrittura aumentata digitalmente, condividendo in rete:

– brevi testi poetici, ispirati a grandi maestri della poesia, nel percorso #PoesieSID;

– foto e video che documentino esperienze STEM, nel percorso #StemSID.

Seguendo il calendario del progetto riportato di seguito, le scuole parteciperanno, con la massima flessibilità, pubblicando specifici contenuti didattici, ispirandosi ai temi proposti ogni settimana:

– per #PoesieSID, un comune spunto poetico e un’antologia di testi utili a coinvolgere gli alunni in una sfida di scrittura creativa di “micro-testi”, utilizzando al massimo 280 caratteri;

– per #StemSID un comune tema e una serie di proposte di attività scientifiche cui ispirarsi per realizzare facilmente dei “micro-lab”, da raccontare poi in rete condividendo foto o brevi video.

A tutti i docenti interessati a far partecipare una o più classi sarà dedicato un webinar di presentazione durante il quale verrà illustrato nel dettaglio il progetto didattico.

L’appuntamento è per martedì 2 febbraio 2021, alle ore 17.00.

Di seguito il link per registrarsi al webinar: http://bit.ly/SID_Stories2021

Per partecipare a Safer Internet STORIES è necessario iscrivere la classe o le classi, compilando l’apposito form disponibile nella sezione “Le tue candidature” presente sulla piattaforma

“PNSD  Gestione Azioni”

alla quale accedono i Dirigenti scolastici e i Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi delle scuole statali con le loro credenziali, le stesse che utilizzano per entrare nell’area riservata del portale istituzionale e nel SIDI.

Saranno richieste informazioni sul docente referente del progetto e sul numero di classi e alunni che si prevede di coinvolgere. Per ulteriori informazioni è possibile inviare una mail all’indirizzo equipe.pnsd@istruzione.it oppure contattare l’équipe formativa della regione di riferimento.

Visita la pagina del PNSD dedicata al Safer Internet Day 2021 per scoprire tutte le altre informazioni: https://www.istruzione.it/scuola_digitale/safer_internet_day.shtml Buon Safer Internet Day 2021 a tutti! Ministero dell’Istruzione Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Direzione generale

 

per i fondi strutturali per l’istruzione, l’edilizia scolastica e la scuola digitale.

La Direzione generale per i fondi strutturali per l’istruzione, l’edilizia scolastica e la scuola digitale, nell’ambito del Piano nazionale per la scuola digitale (PNSD), promuove l’organizzazione di iniziative locali e territoriali da parte delle scuole, in occasione del Safer Internet Day 2021.

Le attività sono realizzate in collaborazione con i referenti del PNSD degli Uffici scolastici regionali e le équipe formative territoriali, gli animatori digitali, i componenti del team per l’innovazione digitale.

Alla vigilia della giornata mondiale, si svolgerà il “Media education workshop”, un laboratorio di formazione e di scambio di pratiche per docenti sull’educazione ai media digitali e la progettazione di un curricolo delle competenze digitali nelle scuole. Il workshop prevede una sessione plenaria di inquadramento dei principali aspetti per la costruzione di un curricolo dell’educazione ai media e due sessioni parallele dedicate alle pratiche didattiche, la prima relativa alla scuola dell’infanzia e primaria, la seconda alla scuola secondaria di primo e secondo grado.

Il personale scolastico in servizio potrà iscriversi al workshop entro il 5 febbraio 2021. Il numero dei posti è limitato e, pertanto, si consiglia di iscriversi al più presto.

A tutti coloro che hanno frequentato l’intero workshop sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Informazioni e iscrizioni sono disponibili al seguente link: www.mediaeducationworkshop.it

Il programma del Media Education Workshop è riportato in calce.

Read more

Altre sentenze della Corte di Cassazione si sono occupate dell’inquadramento giuridico delle manifestazioni di natura fascista confermando le sentenze di condanna intervenute in questi processi. Possono ricordarsi: la sentenza sez. III 10 luglio 2007 n. 37390, imp. Sposato (relativa al caso di una bandiera esposta durante una partita di calcio e portante al centro l’immagine del fascio littorio) che ha ritenuto integrato il reato previsto dall’art. 2 comma 1 della legge Mancino; la sentenza sez. I, 25 marzo 2014 n. 37577, imp. Bonazza e altro (relativa al saluto romano e all’uso della parola “presente” urlata in coro nel corso di una manifestazione di “CasaPound”). In questo caso era stata contestata l’ipotesi prevista dall’art. 5 della legge Scelba (manifestazioni fasciste) e la Corte ha confermato la condanna degli imputati precisando che «non è la manifestazione esteriore in quanto tale ad essere oggetto di incriminazione, bensì il suo venire in essere in condizioni di “pubblicità” tali da rappresentare un concreto tentativo di raccogliere adesioni ad un progetto di ricostituzione, il che esclude ogni contrasto con gli invocati parametri costituzionali».

Di grande interesse è poi la sentenza della terza sezione 24 aprile 2013 n. 33179, imp. Scarpino, che ha affrontato, in sede cautelare, il tema della diffusione on line, tramite un blog, di incitamenti alla discriminazione e alla violenza per motivi razziali, etnici e religiosi. In questo caso era stata contestata l’ipotesi di reato prevista dall’art. 3 della l. 654 del 1975 (modificata dall’art. 1 della legge Mancino).

L’interesse particolare di questa sentenza è costituito dalla circostanza che la propaganda razzista era svolta, in questo caso, esclusivamente tramite l’uso del blog. Il problema di maggiore complessità era dunque costituito dal problema relativo alla possibilità di ritenere esistente l’organizzazione o il movimento sanzionati dalla legge del 1975.

Ebbene la Cassazione perviene all’affermazione dell’esistenza di questo apparato organizzativo ravvisandolo nella comunità virtuale operante via internet perché destinata:

– a tenere i contatti tra gli aderenti;

– a compiere opera di proselitismo con la diffusione di documenti e testi a contenuto razzista;

– a programmare azioni dimostrative o violente aventi contenuto razzista;

– alla raccolta di fondi ed elargizioni;

– all’individuazione degli avversari individuati in coloro che “avevano operato a favore dell’uguaglianza e dell’integrazione degli immigrati”.

Carlo Brusco, magistrato, già Presidente di sezione della Corte di Cassazione

Ai docenti,
ai genitori,
agli studenti delle classi
4F, 4G, 4H, 4L, 4P, 4Q
agli studenti interessati
delle classi quarte e quinte
Tutti gli indirizzi

Si comunica agli alunni delle classi quarte dell’indirizzo Scienze Umane che 8 ore di formazione relativa al PCTO saranno dedicate alla trattazione del tema “agromafie e caporalato” a partire dai risultati della ricerca effettuata nell’agro Pontino dal giornalista Marco Omizzolo, raccolti nel libro “Sotto padrone”.

Read more

In riferimento alla comunicazione del 22/1/2021 prot. 604/U riguardante il “Rientro in presenza al 50%”, si comunica che le lezioni pomeridiane di strumento proseguiranno in presenza.
Gli orari pomeridiani si alterneranno secondo lo schema seguente per consentire agli studenti la partecipazione a tutte le lezioni:

• 25/1 – 30/1 orario di strumento pubblicato nel Registro Elettronico il 23/11/2020 (orario del mattino in DAD)
• 1/2 – 6/2 orario di strumento pubblicato nel Registro Elettronico il 25/10/2020 (orario del mattino in presenza)
• 8/2 – 13/2. orario di strumento pubblicato nel Registro Elettronico il 23/11/2020 (orario del mattino in DAD)
• 15/2 – 20/2 orario di strumento pubblicato nel Registro Elettronico il 25/10/2020 (orario del mattino in presenza)
• 22/2 – 27/2 orario di strumento pubblicato nel Registro Elettronico il 23/11/2020 (orario del mattino in DAD)
• 1/3 – 5/3. orario di strumento pubblicato nel Registro Elettronico il 25/10/2020 (orario del mattino in presenza).

 

CIRCOLARE N.141 CALENDARIO LEZIONI POMERIDIANE