Archive for Gennaio 21st, 2021

La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica ha comunicato, con nota prot. n. DFP-1520 del 12.01.2021, che le Associazioni Sindacali S.I. COBAS
– Sindacato Intercategoriale Cobas e SLAI COBAS hanno proclamato lo sciopero generale nazionale per l’intera giornata del 29 gennaio 2021 di tutte le categorie e settori lavorativi pubblici e privati.
Il Dipartimento della Funzione Pubblica ha precisato che lo sciopero riferito interessa i servizi pubblici essenziali individuati dall’art. 1 della Legge del 12.06.1990, n.146 e dalle norme pattizie, definite ai sensi dell’art. 2 della citata Legge n.146/1990, ed è sottoposto alle conseguenti limitazioni affinché siano assicurate le prestazioni indispensabili, nonché alle esenzioni per le zone colpite da calamità naturali o interessate da consultazioni elettorali.

 

Sciopero 29 gennaio 2021-prot.n.1455

Prot. N. 32 del 19 gennaio 2021
Al Ministro dell’Istruzione
On. Lucia Azzolina

Spett.le Ministro,
in questi giorni sono circolati sia una bozza del decreto di inserimento/aggiornamento per la graduatoria di terza fascia ATA, valida per il triennio scolastico 2021-2024, che una ipotesi del periodo utile per la presentazione di tali domande, indicato fra il 1° febbraio e il 2 marzo.
Domanda che non sarà più cartacea ma telematica.
Tale notizia ha generato enorme preoccupazione tra le tantissime persone che alla data odierna hanno iniziato e anticipatamente saldato un corso di formazione professionale, valido ai sensi del D.lgs 13/2013 per incrementare il punteggio professionale nelle graduatorie di cui all’oggetto, e tra tutte le sigle rappresentative delle migliaia di Agenzie Formative, riconosciute dalle varie Regioni d’Italia, che erogano corsi di formazione professionale validi ai sensi del D.lgs 13/2013, creando inoltre un inevitabile assembramento negli uffici preposti che forniscono
chiarimenti per il sistema scuola.
I primi, che hanno fatto enormi sacrifici dal punto di vista economico per pagare la retta del corso, in parte aiutati anche da genitori che hanno perso il lavoro causa COVID-19, rischiano di vedersi sfumare la possibilità di inserire il titolo entro la data presunta: “oltre al danno la beffa”.
Le agenzie formative, invece, vere e proprie aziende con migliaia di dipendenti, avranno un danno economico enorme che potrebbe travolgerle; infatti, avendo fatto iscrivere moltissimi corsisti rateizzando loro le rette per venire incontro alle famiglie, soprattutto quelle con una situazione economica disagiata a seguito del covid 19, si ritroveranno con notevoli minori entrate a seguito delle rate non pagate da chi non sarà riuscito a completare i vari corsi prima della data prevista come termine ultimo per l’inserimento delle domande.
Inoltre, si creerà il solito aggravio di lavoro per le segreterie scolastiche già oberate da mille pressanti incombenze, ma sempre ignorate da chi detiene il potere.
Pertanto, visto che l’inserimento e l’aggiornamento verranno fatti per via telematica e quindi, si spera, con un percorso più veloce del solito, anche se denso come negli anni passati di verifiche e controlli problematici, con la presente si chiede che tale procedura necessaria per la produzione delle graduatorie di terza fascia ATA triennio scolastico 2021-2024 possa essere espletata dal primo giugno al primo luglio, inserendo anche, come già avviene per i docenti, la possibilità che preveda la clausola di inserimento dei titoli in fase di conseguimento, ma anche il servizio prestato con contratto al 31 agosto 2021.
Per di più si otterrà anche uno snellimento del procedimento di cancellazione dalle graduatorie di terza fascia dei candidati neo inseriti nelle graduatorie permanenti ATA di prima fascia, se la loro pubblicazione precederà, come è giusto che sia, quella della terza fascia.
Nella certezza che Lei, con un grande senso di responsabilità prenda atto di quanto esposto, colgo l’occasione per augurarLe un buon lavoro.

Il Presidente Nazionale
Giuseppe Mancuso
Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi
dell’art. 3, comma 2 del decreto legislativo n. 39/1993

Il Ministero dell’Istruzione promuove la terza edizione del Premio Scuola Digitale per favorire l’eccellenza e il protagonismo delle scuole italiane e degli studenti nel settore dell’innovazione didattica e digitale.
Il Premio Scuola Digitale 2021 intende valorizzare progetti e iniziative delle scuole, che propongano modelli innovativi e buone pratiche di didattica digitale integrata, svolti negli anni scolastici 2019-2020 e 2020-2021.

Si riporta, in allegato, l’Avviso pubblico prot. n. 677 del 20.01.2021 per la presentazione delle candidature per la partecipazione all’edizione 2021 del Premio scuola digitale e si confida nella massima diffusione dell’iniziativa.

 

Buon PNSD 2021 a tutti!