All posts in PNSD

L’Equipe Formativa Territoriale delle Marche ha organizzato per il Liceo Rinaldini un corso di aggiornamento che, sulla base delle Priorità formative individuate dal nostro Collegio dei Docenti nel Documento di Indirizzo generale per le attività di formazione del personale Docente tratterà i seguenti punti:

– DIDATTICA PER COMPETENZE E INNOVAZIONE METODOLOGICA

– COMPETENZE DIGITALI E NUOVI AMBIENTI PER L’APPRENDIMENTO

Nel corso  saranno condivisi:

  • Idee e modelli per la costruzione di prove di verifica (valide anche in caso di didattica a distanza)
  • Suggerimenti per progettazione, articolazione e gestione della lezioni (in presenza, a distanza o miste)
  • Idee e modelli per la valutazione

 

Giovedì 13 gennaio 2022 ,dalle ore 17.00 alle ore 18.30 ci sarà il primo incontro:

uno webinar con la prof.ssa Laura Ceccacci aperto anche agli altri docenti della Regione.
Tema: Lesson Plan e costruzione di rubriche di valutazione

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdeDzz0X-ziGUxtSYNvI8N8MEQ25AuvZHYKeFbMVUhWJYVdFQ/viewform

 

Per iscriversi al corso è necessario compilare il seguente form (servono un’email e il codice meccanografico della nostra scuola (ANPC010006)

I successivi due incontri, previsti per il 20 e il 27 gennaio, prevedono dei laboratori a cui parteciperanno solo i docenti del Liceo Rinaldini

Data la situazione sanitaria gli incontri, inizialmente previsti in presenza, si svolgeranno sulla piattaforma classroom dell’EFT Marche. 
Per la rilevanza delle questioni trattate e per il vantaggio di avere di un evento pensato specificamente per la nostra scuola, è raccomandata la partecipazione.

 

Avviso pubblico

Protocollo d’intesa n. 10 del 24 novembre 2020 fra Ministero dell’istruzione e Fondazione “I Lincei per la scuola” per lo sviluppo dell’innovazione didattica e digitale nella scuola italiana

Progetto nazionale di formazione per docenti

 

Si trasmette, in allegato, la nota prot. n. 50599 del 27 dicembre 2021, con la quale si informano le istituzioni scolastiche del progetto nazionale di formazione rivolto ai docenti delle scuole sull’innovazione didattica e digitale, i cui percorsi sono articolati in tre aree: Italiano e didattica digitale; Matematica e digitale; Culture digitali.

Si tratta di percorsi formativi pilota che hanno lo scopo di potenziare l’innovazione delle metodologie didattiche dell’insegnamento disciplinare e interdisciplinare nella scuola, con l’utilizzo delle tecnologie digitali, in coerenza con il Piano nazionale per la scuola digitale.

Nell’allegato sono riportati i percorsi formativi proposti per ciascuna area, una descrizione sintetica degli stessi, la durata complessiva, il target dei destinatari del percorso (indicazione docenti e ordine e grado di scuola), il polo coordinatore per conto della Fondazione “I Lincei per la scuola”.

Le istituzioni scolastiche interessate potranno esprimere la propria manifestazione di interesse a partecipare, indicando i docenti candidabili alla partecipazione, ai quali è richiesto l’impegno di seguire con costanza i percorsi, spesso di durata triennale, con l’obiettivo di partecipare a una sperimentazione che abbia ricadute e impatti concreti sul curricolo della propria scuola e che sarà oggetto di specifici monitoraggi.

Considerato il numero limitato di corsi e di posti a disposizione, la Fondazione “I Lincei per la scuola” ammetterà le manifestazioni di interesse pervenute da parte delle scuole sulla base dell’ordine di presentazione delle domande e assicurando la partecipazione di docenti di scuole appartenenti a regioni diverse.

I percorsi sono in genere strutturati con moduli di lezione in presenza e/o a distanza, laboratori, tutoraggio e studio individuale. La partecipazione dei docenti è totalmente gratuita. Non sono previsti rimborsi per eventuali costi di trasferta o di altra tipologia. Tutti i percorsi saranno inseriti sulla piattaforma SOFIA. Al termine della frequenza complessiva del percorso sarà rilasciato dalla Fondazione “I Lincei per la scuola” apposito attestato.

Le scuole possono esprimere la propria manifestazione di interesse tramite la piattaforma “PNSD – Gestione Azioni”, disponibile sull’area riservata del portale del Ministero dell’istruzione, alla quale possono accedere i dirigenti scolastici e i direttori dei servizi generali e amministrativi, alla voce “Manifestazione di interesse formazione Lincei per la scuola”, presente nella sezione “Le tue candidature”, indicando il percorso scelto e il docente candidato, entro le ore 15,00 del 18 gennaio 2022. Per ciascuna scuola è possibile indicare fino ad un massimo di 5 percorsi.

Ulteriori informazioni possono essere richieste alla segreteria generale della Fondazione “I Lincei per la scuola” al seguente indirizzo mail: marcella.marsili@fondazionelinceiscuola.it.

Area degli allegati

La Gamification (non sai cos’è? leggilo su rivistabriks.it) è una delle strategie più efficaci, ma non deve diventare una routine. Per fortuna gli strumenti per “gamificare” sono tantissimi: schooltoon.com+videolink (per cancellare le pubblicità), WordWall, Kahoot, Mentimeter, Genially, Thinglink, EdPuzzle, Doodle. Faccio prima a suggerirvi di dare un’occhiata al sito dell’Università di Udine appinventory.uniud.it
D’altra parte prima si deve avere un obiettivo chiaro in testa,  poi si cerca una applicazione utile  per perseguirlo.

 

Nella fase di prime time 1 (i primi 20′ in cui è massima l’attenzione dei discenti)

  • l’uso di un gioco individuale può aiutare a riattivare le conoscenze pregresse [e.g. Wordwall]
  • Poi si può passare alla fase di presentazione dei contenuti

Nella fase di down time (secondi 20′ in cui è massima l’attenzione dei discenti)

  • un gioco a squadre (per dividere i gruppi si consigliano i giochi di flippity)

Nella fase di prime time 2 (gli ultimi 10′ in cui è di nuovo alta l’attenzione dei discenti)

  • un gioco individuale per misurare il livello degli apprendimenti [e.g. Kahoot, Wordwall etc..]

 

 

 

 

 

La Normale a scuola ritorna, a partire dal 13 dicembre per proseguire con le sue lezioni online fino al 31 maggio. Le lezioni a distanza dal vivo, aperte a docenti e studenti di tutti gli istituti medi superiori italiani, saranno come di consueto gratuite, prenotabili e fruibili tramite i canali online della Normale. 
Read more

Cosa manca al nostro tempo dell’effimero?
Forse un paradigma interpretativo, ancorato alla memoria del passato ma capace di orientare il futuro. Perché la storia non è un fluire incessante: se si trovano adeguati strumenti di lettura, noteremo l’esistenza di avvenimenti che offrono occasioni per riflettere sulla vita collettiva.

La cassetta degli attrezzi la mettono a disposizione i classici, libri che non offrono soluzioni semplificate, ma ripropongono antichi dilemmi, non presentano un’immagine unilaterale ed edulcorata dell’uomo e del mondo, ma danno da pensare.

Da questa idea nasce il Festival del Classico, lezioni, dialoghi, letture, dispute dialettiche, presentazione di libri, spettacoli teatrali, alimentati dalle parole della letteratura e della filosofia, sullo sfondo della storia.

 

FESTIVAL DEL CLASSICO – PROGRAMMA 2021

 

Si trasmette, per l’informazione al personale interessato, il DDG  m_pi.AOODRMA.0001410 del 24 novembre 2021 (file 202111231413 e sub allegato 202111231345 modello domanda) , con il quale è stato emanato l’Avviso in oggetto,
pubblicato sul sito web di questo Ufficio Scolastico Regionale www.marche.istruzione.it.
Si ringrazia per la fattiva collaborazione e si confida nel puntuale adempimento.

 

ALL.N.1 Modello domanda permessi studio IRC anno 2022

m_pi.AOODRMA.REGISTRO UFFICIALE.0024694.29-11-2021

La partecipazione è gratuita ed è valida ai fini dell’aggiornamento obbligatorio docenti.

È possibile iscriversi ad una o ad entrambe le date, fino a esaurimento posti.

ISCRIVITI

La scuola al centro del cambiamento della nuova società digitalizzata.

Tanti i temi sul tavolo degli Stati Generali della Scuola Digitale 2021, come il futuro del libro nella scuola digitale, il rapporto tra tecnologia, istruzione e mondo del lavoro, ma anche il ruolo dei videogame e del pensiero scientifico nella costruzione dell’identità dei giovani e il ruolo della didattica nella ripresa del Paese.

Il dibattito sarà introdotto dal Ministro Patrizio Bianchi.

Interverranno, tra gli altri, il Sindaco di Bergamo Giorgio GoriDianora Bardi dell’Associazione Impara Digitale, Patrizia Graziani dell’Ufficio Scolastico territoriale di Bergamo, Marco Bentivogli di Base Italia, il giornalista Mattia Feltri, il filosofo Luciano Floridi, il prof. Carlo CottarelliStefano Quintarelli, il direttore di SkyTg24 Giuseppe De Bellis, il premio Nobel Carl Weiman, la Presidente di INDIRE Luigina MortariMarilù Chiofalo dell’Università degli Studi di Pisa, da Harvard il prof. Howard Gardner (con un contributo scritto) e tanti altri ancora.

A coordinare i panel saranno l’Assessore all’istruzione del Comune di Bergamo e rappresentante di ANCI Lombardia Loredana Poli, la giornalista Marianna Aprile, il vicedirettore di Skytg24 Omar SchillaciGianna Fregonara e Valentina Santarpia del Corriere della Sera, Pierangelo Soldavini del Sole24Ore, Davide Agazzi di Bergamonews e tanti altri ancora.

 

Organizzazione a cura del Comune di Bergamo, dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – A. T. Bergamo e dell’Associazione Impara Digitale, con la collaborazione di BaseItalia e Copernicani, il patrocinio di INDIRE, della Provincia di Bergamo e di AGID. Main sponsor dell’evento sono Acer for Education, Epson, C2Group; sponsor tecnico AK Informatica. Con la media partnership di SkyTg24, ANSA e Bergamonews.

 

Bergamo 21.11.21

Presentiamo in anteprima assoluta il contributo del prof. CARL E. WIEMAN, eminente fisico statunitense, che, nel 2001, è stato insignito del Premio Nobel per la Fisica. Ti invitiamo a guardare il video e ad inviare la tua domanda.

Il prof. Wieman risponderà alle domande selezionate durante il suo collegamento in diretta all’evento (Panel 9, 27 Nov).