All posts in PNSD

E’ stato recentemente pubblicato a cura di affinità elettive (Ancona, 2021) il volume Paradigmi d’Identità a cura della Rete dei Licei delle Marche che offre validi strumenti didattici di approfondimento culturale.

Parlare di scuola oggi-tanto più in emergenza Covid- è diventato quanto mai complesso: si rischia di scadere nella retorica istituzionale o abbandonarsi a geremiadi d’italica predilizione. Discutere di lingue classiche, poi, è ancora più scomodo, perché significa rispondere ad un quesito più o meno sotteso alle riforme scolastiche degli ultimi decenni, ancor prima che a singole proposte didattiche: a cosa servono il latino e il greco? A scongiurare la solita disquisizione sterile, è stata-ancora una volta- la tensione ideale e l’ostinata passione di docenti accomunati dall’impegno sul campo; alla loro volontà di condividere criticità della didattica e prospettive di approfondimento disciplinare si deve la nascita della “Rete dei Licei delle Marche”, che ha promosso la sperimentazione della Certificazione della Lingua Latina anche nella nostra regione e ha avviato un programma di formazione e aggiornamento docenti avvalendosi della collaborazione di prestigiosi docenti universitari. Di questo progetto il volume Paradigmi d’Identità documenta proposte e risultati della prima annualità.

Si ringrazia Valentina Conti e la casa editrice affinità elettive per la cura e l’attenzione dedicata alla pubblicazione

Paradigmi d’identità. Tradurre e interpretare i classici

a cura di Marzia Bambozzi

collana della Rete dei Licei delle Marche: Membra corporis magni

affinità elettive, Ancona 2021

In riferimento alla nota acquisita a protocollo n. 9686 del 19 maggio 2021, in relazione all’Avviso pubblico prot. n. 10812 del 13 maggio 2021 – di cui si allega copia – per la realizzazione di spazi laboratoriali e la dotazione di strumenti digitali per l’apprendimento delle STEM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica) da parte delle istituzioni scolastiche, si comunica alle SS.LL. che il 24 maggio 2021, alle ore 15.00, si svolgerà un webinar circa le
modalità di candidatura e di presentazione dei progetti.

La partecipazione al webinar è assolutamente gratuita ed è aperta al personale scolastico interessato, nei limiti dei posti disponibili. È richiesta obbligatoriamente l’iscrizione accedendo al seguente link:

https://formazionepnsd.webex.com/mw3300/mywebex/default.do?nomenu=true&siteurl=formazionepnsd&service=6&rnd=0.7459422849330596&main_url=https%3A%2F%2Fformazionepnsd.webex.com%2Fec3300%2Feventcenter%2Fevent%2FeventAction.do%3FtheAction%3Ddetail%26%26%26EMK%3D4832534b0000000469604fcfb8201db6d36d15eef6bd1e443cb49d7b79464fc14570a80fb994b062%26siteurl%3Dformazionepnsd%26confViewID%3D194553066871094045%26encryptTicket%3DSDJTSwAAAAT0wmuJvVHhH4X_7n7sYLa9_DV9oFAKwnaP09tIH8Wncg2%26

 

Per ulteriori informazioni consultare: https://rinaldini.edu.it/pnsd-stem/

 

 

 

Il Ministero dell’istruzione intende promuovere la realizzazione di spazi laboratoriali e la dotazione di strumenti digitali idonei a sostenere l’apprendimento curricolare e l’insegnamento delle discipline STEM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica) da parte delle scuole.

Il potenziamento dell’apprendimento delle STEM costituisce una priorità dei sistemi educativi a livello globale, sia per educare le studentesse e gli studenti alla comprensione più ampia del presente e alla padronanza dagli strumenti scientifici e tecnologici necessari per l’esercizio della cittadinanza, sia per migliorare e accrescere le competenze richieste dall’economia e dal mondo del lavoro.

L’innovazione delle metodologie di insegnamento e apprendimento delle STEM nella scuola rappresenta, altresì, una sfida fondamentale per il miglioramento dell’efficacia didattica e per l’acquisizione delle competenze tecniche, creative, digitali, delle competenze di comunicazione e collaborazione, delle capacità di problem solving, di flessibilità e adattabilità al cambiamento, di pensiero critico.

Il presente avviso si inserisce nell’ambito dell’azione #4 “Ambienti per la didattica digitale integrata” del Piano nazionale per la scuola digitale (PNSD) e ha la finalità di realizzare spazi laboratoriali, completi di strumenti digitali per l’apprendimento delle STEM.

Le istituzioni scolastiche ed educative statali che intendono presentare la propria proposta progettuale devono inoltrarla a partire dalle ore 15.00 del giorno 14 maggio 2021 ed entro e non oltre le ore 15.00 del giorno 15 giugno 2021, compilando l’apposito formulario di candidatura tramite la piattaforma “PNSD – Gestione Azioni”.

Webinar sulle modalità di candidatura

Il 24 maggio 2021, alle ore 15.00, si svolgerà il webinar sull’avviso “Spazi laboratoriali e strumenti per le STEM”, le cui candidature dovranno essere presentate dalle scuole entro il 15 giugno 2021.

La partecipazione al webinar è assolutamente gratuita ed è aperta al personale scolastico interessato nei limiti dei posti disponibili. È richiesta obbligatoriamente l’iscrizione accedendo a questo link

Webinar gratuito della serie “LA VOCE DELLA SCUOLA”, dedicato all’intera comunità scolastica. Giovedì 20 Maggio dalle ore 17:00 alle ore 18:30 in diretta streaming sulla nostra pagina Facebook e sul nostro canale YouTube. Progettiamo per competenze? Come svolgiamo la lezione in classe? Con quali tecnologie? Come valutiamo? 

 

Un incontro aperto a tutti con Dianora Bardi e Roberto Maragliano per confrontarci e analizzare a che punto siamo…

Vuoi partecipare alla puntata come relatore? Compila subito il modulo di richiesta.

Competenze digitali: a che punto siamo?

Webinar gratuito sulle competenze digitali: un fuori programma in preparazione degli Stati Generali della Scuola Digitale 2021.

 

Nel 2021 è iniziata la revisione del framework europeo DigComp 2.1, che entro il prossimo anno metterà capo alla nuova versione dello standard per le competenze digitali. Ma a che punto siamo con la diffusione di queste competenze? Quanto sono effettivamente importanti per accedere ai percorsi professionalizzanti e al mondo del lavoro? E quanto è importante, nel contesto scolastico, che le stesse competenze siano condivise in tutta la comunità di apprendimento?

 

Ne parleremo con PAOLA LIBERACE (Coordinatrice Base Italia Formazione); OSCAR PRIOETTI (Direttore Tecnico ITS Umbria its Academy); SILVIA ZANELLA (Head of Employee Experience, Employer Branding and HR Communications).

 

Ti aspettiamo Mercoledì 19 Maggio dalle ore 17:00 alle 19:00 in diretta streaming sulla nostra pagina Facebook e sul nostro canale YouTube.

 

Per l’ottenimento della certificazione valida ai fini dell’aggiornamento degli insegnanti è richiesta l’iscrizione.

 

Si fa seguito alla nota di questo Ufficio prot. AOODRMA n.7779 del 22.04.2021 relativa all’oggetto per comunicare che, a tutt’oggi, il monitoraggio delle domande degli aspiranti presidenti di commissione evidenzia un numero di domande inferiore al fabbisogno.

Per quanto sopra, al fine di raggiungere il maggior numero di potenziali aspiranti, si rappresenta l’opportunità di formalizzare, a cura delle SS.LL., cortese invito, al personale docente appartenente alle categorie già precedentemente indicate nella sopra citata nota ed in servizio nelle rispettive scuole, qualora non abbiano ancora provveduto, a dare la propria disponibilità per l’incarico in argomento.

Si fa presente inoltre che, come disposto dall’art. 18 comma 2 lettera a) dell’O.M. n. 54/2021 concernente le modalità di costituzione e nomina delle commissioni per gli Esami di Stato, tale invito è esteso anche al personale docente elencato alle lettere a), b), c), d), ed e) di cui all’art. 7, comma 4, della stessa O.M., purché confermati in
ruolo, in deroga al requisito dei dieci anni di servizio in ruolo, e purché non altrimenti impegnati quali membri interni di commissione nell’espletamento degli esami di Stato, il cui elenco viene di seguito riportato:

Read more

Dopo alcuni mesi e numerose iniziative di orientamento che hanno coinvolto studentesse e studenti del vostro istituto, penso che sia opportuno fare il punto sulle attività realizzate, aggiornarvi su quelle programmate per i prossimi mesi, e  per farvi conoscere e pianificare assieme a voi le iniziative di orientamento che l’Università di Bologna intende promuovere per il prossimo anno scolastico.

L’incontro permetterà di raccogliere le vostre valutazioni su quanto realizzato e i vostri suggerimenti per le iniziative che verranno realizzate a partire dal mese di settembre, informandovi per tempo sulle modalità di partecipazione.

Speriamo di poter accogliere studentesse e studenti in presenza, ma in ogni caso una parte delle attività sarà proposta online, per consentire anche a chi risiede distante dalle nostre sedi, di poter partecipare.

Durante l’incontro vi presenteremo l’offerta complessiva, prendendo in considerazione iniziative di orientamento informativo, Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento, di quelle previste dal Piano Lauree Scientifiche e strumenti di orientamento online.

 

L’incontro avrà luogo online il giorno 28 maggio prossimo dalle ore 14 alle 15:30. 

Vi preghiamo di confermare la vostra partecipazione iscrivendovi all’incontro.

Riceverete l’invito direttamente al vostro recapito mail, con le istruzioni per accedere alla stanza virtuale indicata.

Ringraziandovi per l’attenzione, con l’augurio di potervi incontrare virtualmente, mi è gradita l’occasione per porgervi i miei cordiali saluti.

 

Alessandra Locatelli

Delegata all’orientamento e rapporti con il sistema scolastico

Il FutureLab “L. Farinelli” in collaborazione con il FutureLab “Matera” e l’associazione CASCO annunciano:
  “SCUOLA: IL SENTIERO SI FA CAMMINANDO  “

Il webinar intende proporre spunti di riflessioni e pratiche concrete per acquisire ancora più consapevolezza nel puntare su una scuola davvero innovativa e centrata sugli studenti.
L’incontro, in forma di maratona con alternanza di relatori, rappresenta un’occasione per l’empowerment dei docenti e del personale della scuola che, dopo questo anno così impegnativo, hanno compreso la necessità di farsi “nuovi soggetti” di un processo maggiormente efficace per il futuro dei giovani e della società in genere.


Il webinar è gratuito e si terrà venerdì 14 maggio dalle 14.30 alle 18.30. Consulta qui la scheda del programma, dei relatori
Se sei interessato ti chiediamo di procedere con l’iscrizione alla piattaforma digitale tramite il seguente link:
https://attendee.gotowebinar.com/register/2206136411093258509

A seguito della tue iscrizione, riceveraì una mail con il collegamento per accedere all’incontro.

Il codice SOFIA, per l’eventuale iscrizione al portale del MIUR per la certificazione di partecipazione, è 58067 valido fino a giovedì 13 maggio. Ricordiamo che questo passaggio è solo per il personale di ruolo.

Cogliamo l’occasione per informarla che a tutti i partecipanti – di ruolo e non – verrà rilasciato un attestato di partecipazione CASCO. Gli attestati e le certificazioni SOFIA vengono rilasciati non prima di 30 giorni dal giorno dell’evento.

A disposizione per ogni eventuale chiarimento, cordiali saluti
Fiorella Guerra

Come è noto, per il corrente anno scolastico 2020/2021, la valutazione periodica e finale degli apprendimenti e del comportamento degli alunni e degli studenti delle scuole del primo e del secondo ciclo di istruzione per le classi non terminali è effettuata in via ordinaria, tenendo a riferimento:

  • per la scuola primaria: decreto legislativo n. 62/2017 e ordinanza ministeriale n. 172/2020
  • per la scuola secondaria di primo grado: decreto legislativo n. 62/2017
  • per la scuola secondaria di secondo grado: d.P.R. n. 122/2009

Si ricorda che la valutazione degli apprendimenti e delle attività svolte in modalità a distanza produce gli stessi effetti delle attività didattiche svolte in presenza, ai sensi di quanto disposto dal decreto legge 31 dicembre 2020, n. 183, convertito, con modificazioni, nella legge 26 febbraio 2021, n. 21.
Direzione generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione Si ritiene comunque opportuno richiamare l’attenzione delle SS. LL. sulla necessità che la valutazione degli alunni e degli studenti rifletta la complessità del processo di apprendimento maturato nel contesto dell’attuale emergenza epidemiologica.
Pertanto, il processo valutativo sul raggiungimento degli obiettivi di apprendimento avverrà in considerazione delle peculiarità delle attività didattiche realizzate, anche in modalità a distanza, e tenendo debito conto delle difficoltà incontrate dagli alunni e dagli studenti in relazione alle situazioni determinate dalla già menzionata situazione emergenziale, con riferimento all’intero anno scolastico. […]

Valutazione scuola secondaria di secondo grado – classi non terminali

La valutazione degli studenti della scuola secondaria di secondo grado è condotta ai sensi del D.P.R. n. 122 del 2009.
Il consiglio di classe procede alla valutazione degli studenti sulla base dell’attività didattica effettivamente svolta, in presenza e a distanza.
Ai sensi dell’articolo 4, comma 5, del d.P.R. n. 122 del 2009, sono ammessi alla classe successiva gli studenti che in sede di scrutinio finale conseguono un voto di comportamento non inferiore a sei decimi e una votazione non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina.

Direzione generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione Nel caso in cui il voto di profitto dell’insegnamento trasversale di Educazione civica sia inferiore ai sei decimi, opera, in analogia alle altre discipline, l’istituto della sospensione del giudizio di cui all’articolo 4, comma 6 del d.P.R. n. 122 del 2009. L’accertamento del recupero delle carenze formative relativo all’Educazione civica è affidato, collegialmente, a tutti i docenti che hanno impartito l’insegnamento nella classe, secondo il progetto d’istituto.

Per procedere alla valutazione finale dello studente, le istituzioni scolastiche possono stabilire, per casi eccezionali, motivate e straordinarie deroghe rispetto al requisito di frequenza di cui all’articolo 14, comma 7 del d.P.R. n. 122 del 2009, anche con riferimento alle specifiche situazioni dovute all’emergenza pandemica.
Con riferimento all’attribuzione del credito scolastico nelle classi non terminali, restano ferme le disposizioni di cui all’articolo 15, comma 2, del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 62. […]

Valutazione degli alunni e degli studenti con disabilità o con DSA
Per gli alunni e gli studenti con disabilità certificata ai sensi della legge n. 104 del 1992, si procede alla valutazione degli apprendimenti e del comportamento sulla base del piano educativo individualizzato, anche tenendo conto degli adattamenti richiesti dalle disposizioni impartite per affrontare l’emergenza epidemiologica.
Per gli alunni e gli studenti con diagnosi di disturbo specifico di apprendimento ai sensi della legge n. 170 del 2010, la valutazione degli apprendimenti è coerente con il piano didattico personalizzato.

IL CAPO DIPARTIMENTO
Stefano Versari

 

ALL.n,1 Nota_DPIT_699_06_05_2021