Storia del Liceo Carlo Rinaldini

Il Liceo Ginnasio Carlo Rinaldini fu creato dal commissario straordinario del governo piemontese Lorenzo Valerio nel 1861, all’indomani dell’annessione delle Marche al Regno d’Italia. Era la naturale evoluzione del Ginnasio comunale, fondato nel XVI secolo, che da tempo si voleva arricchire di una sezione liceale.  Nel 1867, il  nuovo Liceo-Ginnasio fu intitolato a un illustre matematico e fisico anconetano della prima metà del sec. XVII: Carlo Renaldini.
Oggi non sono molti in Italia i Licei Classici intitolati a uomini di scienze, ma la dedica non appare strana se si pensa che, fino alla riforma del 1923, il Liceo, senza aggettivi, era l’unico mezzo per accedere agli studi universitari.

Nel 1994 il Liceo Rinaldini ha assorbito l’Istituto Magistrale “Franceschi Ferrucci”, dalla cui eredità sono nati l’attuale Liceo delle Scienze Umane e la relativa opzione Economico Sociale.

Nell’anno scolastico 2010-2011, con l’applicazione della Riforma della Scuola Secondaria Superiore, l’offerta del “Liceo Carlo Rinaldini” si è arricchita con il nuovo corso del Liceo Musicale, e sono stati istituiti il Liceo delle Scienze Umane e il LES, l’Opzione Economico-Sociale, che vanno a riformare e sostituire i precedenti indirizzi del Liceo Pedagogico Sociale e del Liceo delle Scienze Sociali.

Visita le pagine dei quattro licei se vuoi conoscerne nel dettaglio il piano di studi e l’offerta formativa

LICEO CLASSICO
LICEO MUSICALE
SCIENZE UMANE
ECONOMICO SOCIALE